Pubblicato da: Paolo | 28/06/2015

Un luminosissimo S. Giovanni

Il 24 giugno, S. Giovanni, è il giorno in cui la tradizione prevede tutta una serie di ritualità connesse con la natura al suo massimo grado di espressione. Ho scoperto alcune interessanti connessioni che voglio condividere con voi.

Leonardo da Vinci - S. Giovanni Battista

Leonardo da Vinci – S. Giovanni Battista

Giano e Giovanni

Come ci ricorda R. Guénon, ne I simboli della Scienza Sacra (p. 214) le due feste di S. Giovanni sono state inserite nel calendario cristiano in corrispondenza dei due solstizi (quello invernale, prossimo al Natale, e quello estivo, che cade intorno al 21 giugno). Secondo l’illustre esoterista l’origine di queste due importanti tappe nel corso del ciclo annuale potrebbe essere rintracciata nella scuola pitagorica. Queste acquisizioni si sarebbero poi riversate nella civiltà latina, condensandosi nel culto di Giano bifronte (Janus), che apre e chiude le porte (ianuae), con un volto che guarda verso ciò che è lasciato indietro e l’altro che guarda al nuovo.

Non è un caso che più di una corporazione degli antichi costruttori, i collegia Fabrorum, che spesso avevano anche carattere iniziatico, abbiano adottato S. Giovanni come patrono.

janus1

Ianus, come il successivo Ioannes (Giovanni, notiamo l’assonanza fonetica tra i due nomi), è quindi da considerare una figura di grande iniziatore, che si pone come passaggio tra un livello e l’altro di consapevolezza, come Ianus si poneva tra la fine di un ciclo annuale e quello nuovo. I due S. Giovanni (Evangelista e Battista), il cui culto si celebra ai due solstizi sono molto probabilmente la raffigurazione dei due volti di Giano (ibid., p. 215).

Nel solstizio invernale il ciclo del Sole diviene ascendente, in quanto dopo tre giorni dall’istante solstiziale (Natale) l’astro del giorno comincia lentamente, ma già in modo visibile, a guadagnare altezza sull’eclittica (che è il suo percorso apparente sulla volta celeste). In quello estivo, dopo tre giorni dal 21 giugno (24 giugno) il Sole comincia a declinare lungo l’eclittica, dando inizio alla fase discendente.

Ioannes deriva dall’ebraico Iĕhôḥānān, che, data la presenza del termine hanan, può essere tradotto in “lode a Yahweh”, oppure come “Yahweh è benevolo, misericordioso”. Alla prima interpretazione possiamo associare la figura di S. Giovanni Evangelista,che celebra e innalza lodi a Dio diffondendone il messaggio, mentre possiamo collegare la seconda al Battista, che su mandato di Dio (che discende dall’alto), inizia i fedeli con il rituale del battesimo.

Un luminoso giorno 

Dunque in questo solstizio, anche in quello appena passato, abbiamo la qualità discendente dell’iniziazione battesimale. E’ un giorno in cui tradizionalmente vengono officiati rituali di passaggio, e celebrate le qualità più vitali della natura .

Molti fiori ed erbe selvatiche giungono a maturazione proprio in questo momento dell’anno, come l’Iperico, il cui colore giallo intenso ci ricorda la calda vitalità dell’astro del giorno.

iperico6

Non a caso, direi, il colore giallo oro ci ricorda la preziosità dell’Oro dei Saggi, uno stadio di consapevolezza spesso celebrato in questo momento (ma ha a che fare anche con il solstizio invernale, vedi il post Il Solstizio nel tempo sacro naturale). E’ curioso come questi fiori rilascino sulle dita, quando li maneggiamo, o quando li immergiamo nell’olio, un caldo colore rosso, che forse ci può ricordare il colore dei fuochi che vengono accesi in questa data sulle cime delle montagne.

Buone celebrazioni a tutti!

Annunci

Responses

  1. guarda un po’ qua…. hai ricevuto una nomination!!! https://nonsololeggenda.wordpress.com/2015/07/10/fmtech-award/

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Leggenda o Realtà

Svegliamoci! Non limitiamoci a sentire, Iniziamo a comprendere cosa ci accade intorno...

Crazy Alice in Wonderland

"Il segreto, Alice, è circondarsi di persone che ti facciano sorridere il cuore. È allora, solo allora, che troverai il Paese delle Meraviglie..." (cit.)

Fisica della coscienza

Uno e Uno –fa Uno- Il Due –che smetta di essere usato- Va bene giusto per le scuole-

agoresblog

Ogni pensiero è libertà

MariannaMaior

Sii chi veramente sei

Spirito e Profumi

L'incenso come guida alla scoperta di sé...STAY INCENSED!

Zehsod

Appunti e pensieri sulla Qabalah, la geometria sacra e molto altro

Centro Studi Bruttium

Associazione di Volontariato Culturale ONLUS

KeL

Kabbale en Ligne v.6

MONTEZAGA

Tra amor sacro e amor profano alla ricerca della verità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: