Pubblicato da: Paolo | 19/08/2014

Del suono, del canto e dell’energia

In questo post cominciamo a parlare del rapporto fra vibrazione acustica e i cambiamenti dell’energia.

In questo post per energia pura intendo l’energia che è in grado di trasportare una grande quantità di informazione. Deve quindi avere come caratteristiche:

a) un elevato grado di ordine e di coerenza interna;

b) una buona portante del segnale, che in questo caso assumiamo sia l’onda acustica, che ricordo, si tratta di un’onda meccanica che si propaga nell’aria o in altri mezzi per successive compressioni e contrazioni.
Si dice che certi suoni, ossia i mantra, il canto, o le vibrazioni di alcuni strumenti musicali siano in grado di pulire l’energia di un luogo, oltre a quella di coloro che intonano, cantano o suonano.

Ad esempio il mantra Om è raccomandato per una pulizia a livello mentale del soggetto, o per la disgregazione delle forme pensiero in un ambiente (quindi per la preparazione dello stesso per attività di meditazione o di preghiera).

 

Come il suono pulisce 

Ma come avviene questa pulizia?
Il suono, se di tipo armonico,  in generale, è in grado di disgregare le energie caotiche  (e quindi, nell’accezione riportata più sopra, sporche) che si trovano nei piani più densi di vibrazione e le ricostruisce su un piano di vibrazione più alto, aggiungendo strutturazione e coerenza.

campaneTib

Ad esempio la vibrazione acustica di una campana tibetana, associata all’energia sottile pura che emette tutto intorno, è sicuramente in grado di pulire energeticamente un luogo riconducendo tutto ciò che lo circonda a vibrare in sintonia con il suo suono ricco di armoniche. L’energia sporca, nel tentativo di vibrare alla frequenza della campana sacra, finisce con il disgregarsi. Ne ho parlato anche nel post L’energia pura del santuario (1), nella Categoria “Luoghi ad Alta energia”.
E’ come dire: il più debole e disorganizzato soccombe al più forte.

 

 

Un parallelo con i rimedi vibrazionali 
Credo che una cosa molto simile accada tra la forma pensiero pulita e armonica di un buon rimedio vibrazionale e un soggetto.

prendiamo ad esempio un fiore di Bach, il cui ordine di vibrazione, a causa delle successive diluizioni, è molto alto. Nel momento in cui un soggetto comincia ad assumere uno di questo fiori, i suoi pattern energetici a livello emozionale, distorti, causa di sofferenza, vengono costretti a vibrare  dal rimedio a un ordine molto più  elevato e quindi si disgregano. Contemporaneamente le risorse a livello energetico del soggetto si trovano quindi terreno libero per entrano in azione, e possono contribuire al processo di cambiamento di quest’ultimo, che ha dunque l’occasione per sperimentare quindi qualcosa di diverso. Un’esperienza di nuova strutturazione, che possiamo anche chiamare “guarigione”, che ora può avere luogo all’interno del suo campo energetico e quindi nella sua esperienza anche sul piano mentale e su quello emozionale.
La guarigione avviene però solo con un lavoro della persona su di sé, ma chi ha sperimentato con apertura di cuore i fiori di Bach sa il sollievo che si può provare nell’assumerli, vedendo che le proprie reazioni non sono più le stesse, so può essere meno arduo il cammino verso il ristabilimento di un maggiore livello di equilibrio per accogliere le sfide della vita e fare i cambiamenti necessari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Leggenda o Realtà

Svegliamoci! Non limitiamoci a sentire, Iniziamo a comprendere cosa ci accade intorno...

Crazy Alice in Wonderland

"Il segreto, Alice, è circondarsi di persone che ti facciano sorridere il cuore. È allora, solo allora, che troverai il Paese delle Meraviglie..." (cit.)

Fisica della coscienza

Uno e Uno –fa Uno- Il Due –che smetta di essere usato- Va bene giusto per le scuole-

agoresblog

Ogni pensiero è libertà

MariannaMaior

Sii chi veramente sei

Spirito e Profumi

L'incenso come guida alla scoperta di sé...STAY INCENSED!

Zehsod

Appunti e pensieri sulla Qabalah, la geometria sacra e molto altro

Centro Studi Bruttium

Associazione di Volontariato Culturale ONLUS

KeL

Kabbale en Ligne v.6

MONTEZAGA

Tra amor sacro e amor profano alla ricerca della verità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: