Pubblicato da: Paolo | 19/08/2013

Equinozio vs. Solstizio

Ciao a tutti

anche se non si tratta esattamente di un tema leggero, per questo periodo estivo, vorrei concludere oggi il discorso dell’ultimo post.

L’est, direzione sacra

A proposito dell’orientazione delle chiese in nostro Durand de Mende scrive:

« (la chiesa) deve inoltre essere costruita in modo tale che il capo guardi diritto verso l’Oriente. L’abside della chiesa sarà dunque rivolta verso l’alzarsi equinoziale del sole, per significare che la Chiesa, che combatte sulla terra, si deve comportare con moderazione e giustizia d’animo nella gioia quanto nelle afflizioni; non bisogna quindi orientare l’abside verso l’alzarsi del solstizio come fanno alcuni ». 

 Anche in questo caso troviamo la preferenza per la direzione equinoziale rispetto a quella solstiziale: l’equinozio riveste qui il ruolo di metafora dell’equilibrio nel comportamento della chiesa, e, per estensione, del buon cristiano (la Temperanza come virtù cristiana).

Dal punto di vista astronomico ciò che rende l’est una direzione particolarmente importante è che successivamente alla data dell’equinozio il Sole rimane per sempre più tempo sopra all’orizzonte, determinando l’accorciarsi delle ore di buio, e quindi, simbolicamente, l’affermazione del principio del Bene su quello del Male.

L’equinozio veniva contrapposto al solstizio, data in cui il Sole raggiunge la massima altezza sull’orizzonte, associato dalla Chiesa di Roma alla volontà egoistica dell’uomo che, contando sulle sue sole forze e su un concetto di potere terreno e materiale contrapposto a quello spirituale, si erge a divinità sfidando Dio.

Oltre a non essere particolarmente gradita, quindi, la celebrazione del solstizio veniva vista in alcuni ambienti dottrinari anche un pericoloso residuo di culti pagani. Alcuni costruttori di matrice longobarda, in aperta opposizione ai dettami di Roma, erigevano infatti chiese orientate verso il solstizio, reminiscenza del culto di Wotan (Odino), adorata dai loro sovrani prima della conversione alla religione cattolica.

Il Duomo di Sovana

Gaspani ricorda che molte chiese longobarde, che troviamo ancora nel nord Italia, erano orientate al solstizio, in parte in seguito al culti solari di origine nordica, in parte come segno di opposizione alla chiesa ufficiale di Roma. Un esempio: il Duomo di Sovana (in Toscana, provincia di Grosseto), edificata a partire dall’VIII secolo, in cui si trovano chiare tracce di arte longobarda.

L'abside del Duomo di Sovana
L’abside del Duomo di Sovana.

I costruttori del Duomo lo intitolarono originariamente a S. Giovanni e successivamente ai SS. Pietro e Paolo, e ne orientarono l’abside verso la levata solstiziale.

Il giorno dell’originario patrono, il 24 giugno, tecnicamente tre giorni dopo il solstizio, la direzione di levata del Sole è infatti praticamente coincidente con quella solstiziale, dato il “fermarsi” apparente del Sole in quella data particolare, fino a tre giorni successivi, ma questo salvava le apparenze…

La posizione del Sole all'orizzonte dal 10 al 23 giugno. SI nota il
La posizione del Sole all’orizzonte dal 10 al 23 giugno. SI nota il “fermarsi” del Sole nelle date precedenti il solstizio.

“Solstizio” deriva infatti dall’espressione latina “sol stat”, ossia “il Sole sta”, in quanto in quel giorno la sua posizione al sorgere  lungo l’orizzonte non sembra variare per almeno tre giorni (lo stesso fenomeno è percepibile anche tre giorni prima). In antico irlandese il solstizio era definito e conosciuto come grien tairisiem, ossia “il tempo in cui il Sole indugia”, espressione di analogo significato a quella precedente [1]

In quella data i raggi del Sole, entrando da una piccola finestra situata sull’abside (monofora), si rendono visibili all’interno della penombra del Duomo di Sovana, creando un inaspettato e suggestivo effetto.

Qualcuno di voi è stato in questa chiesa? Volete raccontare la vostra esperienza?

Fatemi sapere!

Note

[1]  Adriano Gaspani, L’astronomia dei primi monaci irlandesi, rivista l’Astronomia n. 199 (giugno 1999) pp. 30-39.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Sonia Germani Zamperini's Blog

Se l’uomo invece di avere cinque sensi, ne avesse un altro: il palming, il suo modello di realtà e la sua stessa coscienza cambierebbe (SGZ)

Leggenda o Realtà

Svegliamoci! Non limitiamoci a sentire, Iniziamo a comprendere cosa ci accade intorno...

Crazy Alice in Wonderland

"Il segreto, Alice, è circondarsi di persone che ti facciano sorridere il cuore. È allora, solo allora, che troverai il Paese delle Meraviglie..." (cit.)

Fisica della coscienza

Uno e Uno –fa Uno- Il Due –che smetta di essere usato- Va bene giusto per le scuole-

agoresblog

Ogni pensiero è libertà

MariannaMaior

Sii chi veramente sei

Spirito e Profumi

L'incenso come guida alla scoperta di sé...STAY INCENSED!

Zehsod

Appunti e pensieri sulla Qabalah, la geometria sacra e molto altro

Centro Studi Bruttium

Associazione di Volontariato Culturale ONLUS

KeL

Kabbale en Ligne v.6

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: