Pubblicato da: Paolo | 18/02/2012

Geobiologia dei luoghi sacri

L’oratorio vicino al ponte del Vaseras a Pontboset (AO): qui vi sono energie per aprire il cuore. Foto dell’autore.

Salve a tutti! Colgo l’occasione di un commento di Alessandro  per riprendere il discorso sui luoghi ad alta energia (LAE).

Il buon Alessandro mi chiede:

Come si trovano questi luoghi che sono sorgenti di energia?
Sapevo che alcuni di questi posti famosi sorgono sull’incrocio di linee sincroniche ma non ho mai trovato nulla sull’argomento ma com’è possibile accorgersi, scoprire o individuare queste sorgenti di luce?

Prima di cercare di dare una risposta, come forse qualcuno di voi ricorda, avevo qualche tempo fa delineato alcune delle caratteristiche che i LAE dovrebbero avere per poter essere definiti come tali. In sintesi vi riporto una breve sintesi (sottolineati i link ai rispettivi post di approfondimento):

– Sono caratterizzati da un certo grado di energia pura;

– Vi è una certa somiglianza con i processi funzionali del sistema energetico umano; vedi i post Luoghi ad alta energia: affinità funzionale con l’essere umano, ed anche L’energia pura del santuario (2): un campanile seicentesco (vi ricordate che i campanili possono funzionare da organi espulsori delle energie non benefiche)?

Fig. 1 – la pianta del Tempio di Luxor (da R.A. Schwaller del Lubicz, Il tempio dell’uomo)

– A volte (condizione non obbligatoria) i LAE possono avere affinità nella forma (e nelle proporzioni) con parti o l’insieme del corpo umano.

Grazie a queste caratteristiche, possono verificarsi tra il luogo ad alta energia e chi vi entra in contatto fenomeni più o meno spiccati di risonanza sottile, in particolare con questi possibili esiti:

a) pulizia del sistema energetico del fruitore, con conseguenze più o meno immediate e più o meno avvertibili anche dal punto di vista emotivo e fisico;

b) eventuale attivazione dei centri spirituali (vedi a tale proposito il post Vibrare in sintonia con il luogo sacro: il pozzo sacro di Sa Testa).

In poche parole: il luogo ad alta energia non ci lascia mai indifferenti, almeno di non essere soggetti pressoché insensibili o in un momento di grande difficoltà interiore per cui nulla riesce a smuoverci.

Vediamo ora come si possono scoprire i luoghi ad alta energia. Ci possono essere tanti modi per individuarli, cominciamo dalle tipologie.

Monumenti di età preistorica

Come noto, troviamo moltissimi LAE coincidenti con i monumenti megalitici. Secondo S. Cardinaux (da un’intervista su Radio Ici e Maintenant) l’Allée Couverte, tipica dei dolmen e delle Tombe di Giganti, sarebbe il prototipo delle chiese moderne, viste anche come luogo di iniziazione , quindi di rinascita spirituale. Molti monumenti risalenti all’epoca romana, a dire di Zamperini, erano e sono ancora edificati con particolare attenzione alle loro proprietà energetiche sottili.

Santuari

Sono di solito LAE tutti quei santuari che hanno una storia di guarigioni o di eventi miracolosi. Se quando entrate in un santuarietto vedete una certa quantità di ex-voto, potete stare tranquilli: siete al cospetto di una energia sicuramente potente!

Chiese 

Fig. 2 – esempio di energie in un luogo (da S. Cardinaux, Géométries Sacrées, Vol.1)

In generale quasi tutte le chiese cristiane hanno alcune caratteristiche di tipo energetico, dato che, com’è noto, ci sono sempre alcune probabilità che siano state edificate su luoghi di culto precedenti, quindi conosciuti già nell’antichità per le loro caratteristiche energetiche.

Fig. 3 – La cappella di St Anna a Mayens de Syon.

In particolare, se vogliamo scoprire luoghi ad alta energia, rivolgeremo la nostra attenzione alle chiese cristiane costruite dal IX fino al XIV secolo oppure negli ultimi decenni del XVII, specialmente in Italia, Francia, Svizzera  e Germania.  Alcuni studiosi sostengono infatti che i costruttori operanti nelle epoche citate potrebbero essere entrati in contatto o addirittura essere stati iniziati all’antica Arte di edificazione sacra, ormai perduta,  di cui esempi famosi  (ma non gli unici) sono offerti dalle cattedrali gotiche. In fig.2, che ritrae il LAE Mayens de Syon, situato in Svizzera a pochi km dal confine italiano, vedete come le energie del luogo possono essere sfruttate per costruire in diverse epoche: abbiamo la compresenza di un monumento preistorico (al centro in basse nella foto, la roccia con coppelle, forse un antichissimo altare, costruito in corrispondenza di un fenomeno energetico imponente: un camino cosmo-tellurico) e, vicino, una roccia (sacralizzata con una coppella gigante) collegata alla cappellina (in alto, nell’immagine, e in foto, nella fig. 3) da un altro fenomeno energetico (vortice).

Esistono anche altri tipi di collegamento energetico tra i monumenti, chiamati tubi magici (sono le linee gialle che vedete nella figura).

Le caratteristiche energetiche

Le particolarità di questo sito svizzero mi danno l’occasione per parlare del secondo criterio per individuare i LAE, e cioè la presenza di energie importanti, spesso manipolate dai costruttori prima dell’edificazione (faceva parte dell’Arte) segnalate dai luoghi stessi.

Per Alessandro e per coloro che siano interessati ad approfondire la conoscenza di queste strutture energetiche, consiglio i due volumi di Cardinaux intitolati Géométries Sacrées editi dalle Editions Trajectoire.

A breve pubblicherò una bibliografia sui luoghi ad alta energia, contenente anche altri testi.

In conclusione, queste caratteristiche possono permetterci di distinguere un luogo sacro da uno che non lo è. Da questo punto di vista, potremmo scoprire che ad es. alcuni edifici di culto moderni non possono essere considerati “sacri” (ma soltanto, al massimo, “consacrati” da un rituale), e che può essere considerata sacra l’energia di casa nostra o di un bosco.

Annunci

Responses

  1. Un carissimo buongiorno a Te e a quanti amano e sentono l’energia sottile , positiva ed energetica
    Un abbraccio di bene
    Alfonsina

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Leggenda o Realtà

Svegliamoci! Non limitiamoci a sentire, Iniziamo a comprendere cosa ci accade intorno...

Crazy Alice in Wonderland

"Il segreto, Alice, è circondarsi di persone che ti facciano sorridere il cuore. È allora, solo allora, che troverai il Paese delle Meraviglie..." (cit.)

Fisica della coscienza

Uno e Uno –fa Uno- Il Due –che smetta di essere usato- Va bene giusto per le scuole-

agoresblog

Ogni pensiero è libertà

MariannaMaior

Sii chi veramente sei

Spirito e Profumi

L'incenso come guida alla scoperta di sé...STAY INCENSED!

Zehsod

Appunti e pensieri sulla Qabalah, la geometria sacra e molto altro

Centro Studi Bruttium

Associazione di Volontariato Culturale ONLUS

KeL

Kabbale en Ligne v.6

MONTEZAGA

Tra amor sacro e amor profano alla ricerca della verità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: